Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto


Certificazioni e accreditamento


La Direzione dell’Azienda promuove il miglioramento continuo della qualità delle cure, anche mediante l’integrazione dei diversi progetti esistenti, a garanzia dei risultati di salute e di qualità percepita. Tra questi: accreditamento istituzionale, certificazione ISO, gestione del rischio, progetto regionale di valutazione delle aziende sanitarie, gestione della documentazione sanitaria secondo le Linee Guida Regione Lombardia, progetto codice etico e modelli organizzativi di riferimento, progetti di accreditamento all’eccellenza, progetto degli ospedali che promuovono la salute (Health Promoting Hospitals). 
 
Certificazione del sistema gestione qualità e Accreditamento
La Direzione dell’Azienda promuove il miglioramento continuo della qualità delle cure, anche mediante l’integrazione dei diversi progetti esistenti, a garanzia dei risultati di salute e di qualità percepita. Tra questi: accreditamento istituzionale, certificazione ISO, gestione del rischio, progetto regionale di valutazione delle aziende sanitarie, gestione della documentazione sanitaria secondo le Linee Guida Regione Lombardia, progetto codice etico e modelli organizzativi di riferimento, progetti di accreditamento all’eccellenza di alcune specialità, progetto degli ospedali che promuovono la salute (Health Promoting Hospitals), progetto “Ospedale all’altezza dei bambini”. 
 
Accreditamento Istituzionale
La qualità dei servizi erogati dal Papa Giovanni XXIII è accreditata a livello istituzionale, con riferimento ai requisiti organizzativi e strutturali, approvati dalla Regione, al fine di poter svolgere le attività in regime di servizio sanitario nazionale.
Lo Stato, con il D.P.R. n. 37 del 14/1/97 e successivamente la Regione con la D.G.R. n. 6/38133 del 6/8/1998, hanno approvato i requisiti strutturali, tecnologici, organizzativi minimi e gli ulteriori requisiti regionali per l'esercizio delle attività sanitarie da parte delle strutture pubbliche e private. Da allora la Direzione Aziendale e le Unità sono coinvolte in un'attività sistematica di verifica e di progressivo adeguamento ai requisiti richiesti. L’Azienda è iscritta al registro regionale delle strutture sanitarie accreditate con il servizio sanitario nazionale.
 
Certificazione ISO
La certificazione è l’atto con cui un organismo indipendente dichiara la conformità del Sistema di Gestione per la Qualità dell’Azienda ai requisiti della Norma. La Regione Lombardia ha previsto che le Aziende Sanitarie debbano assicurare lo svolgimento di tutte le attività necessarie per la produzione, erogazione e controllo delle prestazioni e dei servizi secondo le norme UNI EN ISO serie 9000. La norma di certificazione promuove lo sviluppo e l'attuazione di un sistema di gestione per la qualità mediante definizione delle responsabilità coinvolte, pianificazione delle procedure di erogazione dei servizi, ottimizzazione e valorizzazione delle risorse, definizione delle attività di verifica e di misurazione, raccolta e analisi dei dati produttivi, di risultato e di qualità percepita dai cittadini mediante riesame a consuntivo delle attività, confronto con i livelli attesi di erogazione delle prestazioni e pianificazione delle azioni di miglioramento.
Ad oggi sono certificate 42 Strutture sanitarie ed amministrative.
Il giudizio complessivo, espresso dall’Ente di certificazione ha evidenziato un sistema gestione qualità ben pianificato, applicato ed orientato al miglioramento, con marcato coinvolgimento di tutto il personale ed adeguato monitoraggio da parte delle Direzioni. 
Su mandato della Direzione Strategica sarà implementato il percorso di qualità presso le restanti aree, con orientamento alla certificazione per processi.
 
Adesione al progetto regionale di miglioramento della qualità e sicurezza del paziente.
Facendo seguito al progetto regionale di miglioramento secondo gli standard JCI, attivato nel Giugno 2004, la Regione Lombardia ha inteso proseguire, investendo nella rete regionale degli uffici qualità delle Aziende sanitarie e delle Strutture private accreditate.
Il tutto con l'obiettivo di offrire all'ospedale ulteriori strumenti di monitoraggio dei risultati di salute delle prestazioni ospedaliere. 
A cadenza periodica l’Azienda effettua verifiche interne e autovalutazioni, secondo una lista di indicatori definiti.
L’Azienda ha inoltre in corso la realizzazione dei un piano integrato per il miglioramento continuo dell’organizzazione, attraverso gruppi di lavoro multidisciplinari, per arrivare al massimo risultato, nell’applicazione di tutti gli standard.
 
Accreditamento volontario all’eccellenza 
E' il processo mediante il quale un’agenzia esterna o un gruppo di professionisti valuta un’organizzazione sanitaria per determinare se corrisponda ad un insieme di standard finalizzati e criteri atti a mantenere e migliorare la qualità dell’assistenza sanitaria. Nella ricerca di una sempre migliore qualità dei servizi erogati e nel rispetto degli standard professionali di riferimento, l'Azienda ha aderito a percorsi di accreditamento volontario, promossi da Società Scientifiche o da Agenzie Esterne, attraverso verifiche atte a valutare il grado di adesione a requisiti clinici e organizzativi di qualità dell' assistenza sanitaria. 
 
In particolare riconoscimenti da:
  • AIEOP - Associazione Italiana Ematologia Oncologia Pediatrica per la Pediatria.
  • EFI - European Fondation For Immunogenetics per il Servizio Trasfusionale.
  • JACIE - Joint Accreditation Committee ISCT EBMT per Ematologia.
  • Milano Cord Blood Bank per Ostetricia e Ginecologia.
  • European Board of Nuclear Medicine per Medicina Nucleare.
  • AIFA, con istanza di autorizzazione quale officina di produzione per il Laboratorio di Terapia Cellulare Lanzani Ematologia.
  • ESMO - European Society for Medical Oncology per l'Oncologia.
  • ABIO e SIP quale Ospedale all’altezza dei bambini.
  • FCSA Federazione centri sorveglianza anticoagulanti



Ultimo aggiornamento:
01 febbraio 2016 14:43
Ufficio stampa e comunicazione
ufficiostampa@asst-pg23.it