Salta al contenuto principale

16 mila vaccini ad agosto: continua l’impegno del Papa Giovanni nella cura e nella prevenzione del Covid-19

Sono 16.307 i vaccini somministrati nel mese di agosto negli hub gestiti dall’ASST Papa Giovanni XXIII. Nello specifico sono stati 10.517 a Zogno, 5.288 a Sant’Omobono e 502 all’Ospedale di Bergamo, dove è stata convogliata l’attività residuale della Fiera di Bergamo, conclusasi alla fine di luglio.  

In media sono stati somministrati 526 vaccini ogni giorno di agosto, su 4 linee, con 8 medici e 16 infermieri, che anche a Ferragosto, hanno assicurato il corretto svolgimento della campagna vaccinale, continuando allo stesso tempo l’Ospedale di Bergamo ad essere centro di riferimento per i malati Covid di tutta la provincia e non solo.  

L’attività dei due hub del Papa Giovanni XXIII prosegue anche in questi giorni. Ci sono ancora numerosi slot liberi, prenotabili con i consueti canali. In questo modo è possibile essere vaccinati entro 24 – 48 ore dalla prenotazione. L’accesso è libero per i cittadini over 60, i ragazzi dai 12 ai 19 anni, il personale scolastico e gli operatori sanitari. Inoltre, a partire da oggi, anche le donne in gravidanza possono accedere liberamente nei centri vaccinali di Zogno e Sant’Omobono Terme. Gli orari di apertura dei centri vaccinali sono disponibili a questa pagina.

“Non mandiamo comunque indietro nessuno – ha commentato Maria Beatrice Stasi, direttore generale dell’ASST Papa Giovanni XXIII -. Compatibilmente con la disponibilità dei vaccini, a chiunque si presenti, anche senza appuntamento, verrà garantita la vaccinazione. E’ fondamentale prima dell’arrivo dell’autunno che più persone possibili si vaccinino, per scongiurare nuove fasi di diffusionale massiva e pericolosa del virus”. 

Riferimenti interni

Ultimo aggiornamento: 03 Settembre 2021