STEFANO PIRRELLI

Attività lavorativa
Da gennaio 2021 è Direttore della Chirurgia vascolare del Papa Giovanni XXIII di Bergamo.
Ha trascorso gran parte della sua carriera all'IRCCS Policlinico San Matteo di Pavia, dove ha lavorato dal 1994 al 2017, prima come borsista, poi come dirigente medico, fino all'incarico di vicedirettore e responsabile dell'Unità Semplice di Patologia dell’aorta toracica. Nel 2017 viene nominato Direttore della Chirurgia Vascolare all'Ospedale Carlo Poma di Mantova e successivamente Direttore del Dipartimento Cardiotoracovascolare.

Formazione e specializzazioni
Laureato con lode in Medicina e Chirurgia (Bari, 1989), si è specializzato con lode in Chirurgia Vascolare (Milano, 1994). Nel 1995 ha ottenuto il Diploma di perfezionamento in Microchirurgia all'Università di Genova.

Collaborazioni
E' esperto nella stesura delle linee guida Spread sull’ictus. E' cofondatore del Gruppo Collaborativo Homograft Vascolari. Partecipa al gruppo interdisciplinare per la Sindrome di Marfan. Dal 2019 è membro della Sottocommissione di Regione Lombardia sulla riorganizzazione della Rete Cardiovascolare.

Attività didattica/di ricerca
E' autore di circa 180 pubblicazioni su riviste censite. Ha ricoperto il ruolo di professore a contratto alle Scuole di Specializzazione in Chirurgia Vascolare e Nefrologia dell'Università di Pavia. E' referente della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Vascolare dell’Università di Milano per Bergamo.

Principale casistica trattata
La sua attività chirurgica comprende un'ampia casistica operatoria con circa 6 mila interventi di chirurgia arteriosa con particolare sulla patologia dell’aorta e dei suoi rami (aorta toracica e toraco-addominale) con tecnica open ed endovascolare mininvasiva, del distretto carotideo e del distretto periferico in elezione ed urgenza.
E' esperto nel confezionamento degli accessi vascolari per emodialisi extracorporea.

Ultimo aggiornamento: 14 Giugno 2021