Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto


Ambulatori infermieristici territoriali


È un servizio ambulatoriale organizzato e gestito da personale infermieristico che offre all’utente assistenza sanitaria di base, educazione sanitaria e informazioni per l’autocura e l’assistenza a domicilio.

Obiettivi

  • Fornire alla cittadinanza un punto di ascolto sanitario che faciliti l’orientamento e l’accessibilità ai servizi socio sanitari
  • Garantire la presa in carico dei cittadini attraverso la continuità assistenziale tra l’ospedale e servizi sanitari territoriali (ambulatori, consultori, medico di medicina generale e servizi domiciliari)
  • Rispondere ai bisogni assistenziali del cittadino attraverso l’erogazione di prestazioni infermieristiche
  • Svolgere attività di educazione sanitaria.

Modalità di accesso
Per l’accesso alle prestazioni infermieristiche è sufficiente rivolgersi, anche telefonicamente, direttamente all’ambulatorio infermieristico per fissare un appuntamento;
È necessaria la prescrizione del medico di medicina generale o del medico specialista ambulatoriale esclusivamente per le prestazioni terapeutiche di natura farmacologica.

Chi siamo
Personale infermieristico esperto, dipendente dell’ASST Papa Giovanni XXIII, coinvolto nella gestione delle problematiche assistenziali di varia complessità.

Prestazioni erogate
  • Somministrazione di farmaci per via enterale
  • Somministrazione di medicinali prescritti o di sostanze non medicinali per via inalatoria
  • Terapia iniettiva (sottocutanea, intramuscolare, endovenosa (escluso chemioterapici) e per uso topico
  • Istruzione alle tecniche di somministrazione di terapia farmacologica e nutrizionale
  • Misurazione e monitoraggio del peso corporeo
  • Misurazione parametri vitali: pressione arteriosa, frequenza cardiaca, respiro
  • Esecuzione di Elettrocardiogramma (ECG)
  • Medicazione semplice e complessa (di ferita chirurgica, di ferita accidentale, di lesione da pressione o vascolare)
  • Esecuzione di bendaggi semplici
  • Rimozione punti di sutura delle ferite chirurgiche
  • Posizionamento di un catetere vescicale a permanenza o ad intermittenza
  • Istruzione all'autocontrollo della glicemia
  • Istruzione ed educazione all’autogestione delle stomie



Ultimo aggiornamento:
16 luglio 2019 17:29
Federica Belli - Ufficio comunicazione
comunicazione@asst-pg23.it