Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto


Anestesia e rianimazione 3 - Terapia intensiva adulti (area critica settore B)

Direttore/Responsabile: FABRIZIO FABRETTI

Coordinatori:
ANDREINA ANNA SCOTTI

Staff / Équipe :
MOHAMED AMER   -   VALENTINA BROLETTI   -   MARIANNA DAMIANI   -   LORELLA FAGNANI   -   LUCIA GANDINI   -   GIANMARIANO MARCHESI   -   ANTONELLA MARINO   -   EMANUELA PARADISO   -   FRANCESCO RESTUCCIA   -   IVANO RIVA   -   FEDERICA ROTTOLI   -   PATRIZIA TRIVELLA   -   TINO MARTINO VALETTI   -  

Attività
Ci occupiamodi assistere pazienti con insufficienza delle funzioni vitali e assistiamo i malati dopo interventi chirurgici complessi, in rete con le altre strutture ospedaliere. Partecipiamo alle attività di donazione e trapianto. Siamo punto di riferimento per i pazienti con patologie gravemente invalidanti trattati a domicilio.
In particolare:
  • collaboriamo con gli specialisti dell'ospedale per l'impiego di metodiche diagnostiche avanzate di imaging, elettrofisiologiche, biochimiche, anatomopatologiche e microbiologiche anche in pazienti totalmente dipendenti da supporti extracorporei 
  • interveniamo in Pronto Soccorso per l'inquadramento diagnostico dei pazienti gravi (codici rossi) e dei traumi (trauma team)
  • forniamo ogni trattamento intensivo di supporto delle funzioni vitali, quali depurazione extracorporea, ventilazione meccanica, nutrizione artificiale, supporto cardiaco circolatorio farmacologico e strumentale, monitoraggio intensivo anche invasivo di tutte le funzioni vitali
  • gestiamo l'emergenza-urgenza di meggiore gravità nei pazienti ricoverati
  • svolgiamo attività di broncoscopia rivolta ai pazienti ricoverati in Terapia intensiva
  • eroghiamo completa assistenza a pazienti incapaci di attuare le naturali attività fisiologiche necessarie per la sopravvivenza
  • forniamo assistenza ai familiari in un'ottica di terapia intensiva aperta 
  • addestriamo i care givers di pazienti destinati alla ventiloterapia invasiva e non invasiva domiciliare
  • addestriamo i pazienti tracheotomizzati in ventilazione domiciliare e in nutrizione artificiale tramite sonda gastrica (PEG)
Ambiti ricerca
  • Infezioni severe
  • Depurazione extracorporea 
  • Ventilazione meccanica
Tecniche e tecnologie utilizzate
  • Ventilazione meccanica invasiva con ausilio di apparecchiature di ultima generazione che impiegano metodiche innovative e gas ausiliari (Ossido nitrico, Elio) 
  • Monitoraggio delle funzioni polmonari: Shunt non invasivo e meccanica della ventilazione 
  • Depurazione extracorporea renale, epatica e nella sepsi tramite: CVVH (Cirvuito veno-venoso con sostituzione dei fluidi prima e dopo il filtro), CVVHD (Circuito veno-venoso con bassa ultrafiltrazione ma senza la sostituzione dei fluidi), CVVHDF (Circuito veno-venoso elevata ultrafiltrazione, diffusione e sostituzione dei fluidi), MARS (fegato artificiale), Prometheus (sistema per la detossicazione del fegato), CPFA (Coupled plasma filtration adsorpition) e Toray (membrana per la dialisi)
  • Monitoraggio emodinamico invasivo attraveso: Swan Ganz (Caterere arterioso polmonare), Vigilance (monitor che aiuta a controllare lo stato emodinamico del paziente), PICCO (monitora l'assetto cardiovascolare) e LiDCO
  • Monitoraggio della funzione epatica (LiMON)
  • Medicina Iperbarica in collaborazione e convenzione con il Centro Iperbarico Habilita di Zingonia
  • Tracheotomia percutanea (Ciaglia, Percu-Twist, Fantoni)
Aree di eccellenza
  • Ci occupiamo di patologie rare come la SLA (Distrofia muscolare amiotrofica), la quale richiede, nella fase avanzata, l'intervento di un rianimatore per l'assistenza respiratoria. Il paziente può, così, continuare a vivere a domicilio con il supporto specialistico adeguato. 
  • Utilizzo di ventilatori polmonari con possibilità di impiego di gas aggiuntivi (Ossido nitrico ed Elio) per ottimizzare la funzione polmonare.
Indicatori 
Terapia intensiva
  • Posti letto: 10
  • Giornate di degenza: 3.812  (periodo di riferimento: 2018)
  • Numero pazienti ricoverati: 516 (periodo di riferimento: 2018)
  • Durata media della degenza: 7 giorni (periodo di riferimento: 2018)
Terapia subintensiva

  • Posti letto: 6
  • Giornate di degenza: 1.150  (periodo di riferimento: 2018)
  • Numero pazienti ricoverati: 143 (periodo di riferimento: 2018)
  • Durata media della degenza: 8 giorni (periodo di riferimento: 2018)
Collaborazioni
Collaboriamo con l'istituto Mario Negri GiVITI (Gruppo italiano per la valutazione degli interventi in terapia intensiva) attraverso:
  • progetto Prosafe (Promoting patient safety and quality improvement in critical care)
  • progetto Compact (Combining plasmafiltration and adsorption clinical trial)
  • progetto Creative (Collaborative research on acute traumatic brain injury in intensive care medicine in Europe)
  • Coordiniamo la Survey nazionale CPFA (coupled plasma filtration adsopition) 
Appartenenza a gruppi di lavoro
Nell'ambito di percorsi multidisciplinari, abbiamo fondato nel 1995 un gruppo multidisciplinare per la cura della SLA; coordiniamo il Gruppo multisciplinare per la Diagnosi e cura tempestiva della sepsi severa e shok settico e gestiamo il Comitato ospedale senza dolore. Infine partecipiamo e conduciamo il progetto Terapia intensiva aperta

Attività didattica
Siamo convenzionati con:
  • la Scuola di specializzazione di Anestesia e rianimazione dell'Università degli studi di Milano per la frequenza e le tesi di specializzazione degli studenti
  • l'Università degli studi di Milano Bicocca per la docenza al Corso di laurea in Tecniche di radiologia medica per immagini e radioterapia e come sede di tirocinio per gli studenti del Corso di laurea in Infermieristica.
Svolgiamo corsi di formazione per diverse strutture ospedaliere lombarde su tecniche di assistenza respiratoria quali CPAP (Continous positive airway pressure), che fornisce una pressione positiva costante rispetto alla pressione atmosferica, e PSV (Pressure support ventilation), sistema di ventilazione artificiale e monitoraggio in ambito intensivo, sub intensivo e riabilitativo 

Progetti di miglioramento in corso
  • Sviluppo, in collaborazione con il Laboratorio analisi, dell'impiego clinico di nuovi marcatori (presepsina, endocan, endotossine mia) per la diagnosi e l'inquadramento della sepsi severa
  • Sviluppo dell'impiego di una nuova apparecchiatura (ALPE) per la determinazione dello shunt intrapolmonare nell'ARDS (Sindrome di stress respiratorio acuto) e nella Sindrome epato polmonare
  • Siamo costantemente impegnati nel miglioramento continuo dei percorsi di cura del paziente politraumatizzato, dell'emergenza intraospedaliera, della gestione integrata dei posti letto dell'Area critica e dello sviluppo della rete interospedaliea per la terapia del dolore, compreso il dolore cronico benigno.


Patologie trattate:

Ultimo aggiornamento:
30 gennaio 2019 16:46
Ufficio stampa e comunicazione
ufficiostampa@asst-pg23.it