Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto


GIUSEPPE GROSSO


Attività lavorativa
Ha iniziato la sua carriera nel 2000 nel reparto di Ginecologia ed ostetricia dall'Azienda Ospedaliera di Melegnano. Lavora nell'unità di Ostetricia e ginecologia dell'Ospedale di Bergamo dal 2010, dove si occupa in particolare di chirurgia citoriduttiva anche con chemioterapia intraperitoneale in ipertermia (HIPEC) nel carcinoma avanzato dell'ovaio.
E' Responsabile del progetto "Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale (PDTA)" per le neoplasie ginecologiche (ovaio/tube/peritoneo, corpo utero, cervice, vulva/vagina) con l'obiettivo di implementare e consolidare un percorso multidisciplinare aziendale integrato con le strutture del territorio al fine di assicurare continuità assistenziale efficiente ed efficace in coerenza con linee guida regionali, nazionali ed internazionali.
Dal 2019, per una settimana al mese, frequenta il Dipartimento di ginecologia oncologica del Policlinico Gemelli di Roma, con cui condivide protocolli sperimentali di cura dei tumori ginecologici, all'interno di un percorso di aggiornamento e formazione continua nelle tecniche di chirurgia citoriduttiva nel carcinoma avanzato dell'ovaio e nella chirurgia robotica del carcinoma dell'endometrio.

Formazione e specializzazioni
Laureato con lode in Medicina e Chirurgia (Messina, 1990), nel 1994 si è specializzato in Oncologia frequentando la ginecologia chirurgica oncologica dell'Istituto Nazionale Tumori di Milano per 4 anni. Nel 1998 si è specializzato in Ginecologia ed Ostetricia all'Ospedale San Raffaele di Milano.
Nel 2017 ha superato il corso di formazione manageriale della regione Lombardia per dirigente di struttura complessa.
Nel 2011 ha frequentato il Washington Cancer Center (Washington DC, USA) per il perfezionamento delle tecniche di citoriduzione chirurgica addominale ed HIPEC. Ha frequentato anche l'Hospital Italiano di Buenos Aires e la Maternità Santa Casa di San Paolo.
Nel 1996 ha frequentato per un anno la ginecologia oncologica del Queen Elizabeth Hospital (Newcastle, UK).

Attività didattica e di ricerca
Ha pubblicato, su riviste internazionali, articoli sulla linfadenectomia retroperitoneale e sulla chemioterapia intra-peritonele in ipertermia (HIPEC) del carcinoma dell'ovaio.

Principale casistica trattata
Si occupa in particolare dichirurgia oncologica ginecologica, anche con chemioterapia intraperitoneale in ipertermia (HIPEC), di chirurgia endoscopica mini-invasiva (laparoscopia e isteroscopia) e di chirurgia vaginale.
Parla inglese, spagnolo e portoghese.


Richiedi una visita con questo professionista in libera professione

Ultimo aggiornamento:
21 maggio 2020 12:59
Federica Belli - Ufficio comunicazione
comunicazione@asst-pg23.it