Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto


DIEGO ANGIOLILLI


Attività lavorativa
E' stato assistente urologo presso il Dipartimento di Urologia dell'Ospedale San Raffaele di Milano dal novembre 2009 al febbraio 2011. Dal marzo 2011 è dirigente medico nell'Unità di Urologia dell'Ospedale di Bergamo.
 
Formazione e specializzazioni
Laureato nel marzo 2004 all’Università 'Gabriele D’Annunzio' di Chieti, si è poi specializzato in Urologia nel novembre 2009 all’Università Vita Salute San Raffaele di Milano.
 
Collaborazioni
Dal luglio 2006 al febbraio 2007, ha collaborato attivamente alla crescita e lo sviluppo del nuovo reparto di Urologia dell’Ospedale San Raffaele Giglio di Cefalù.
E’ membro delle più prestigiose società scientifiche internazionali e nazionali di Urologia:
European Association of Urology, Società Italiana di Andrologia, Società Italiana di Urologia, Società Italiana di Urologia Oncologica.
 
Attività didattica/di ricerca
Nel 1998-2000 è’ stato allievo interno all’Istituto di Ricerca Biomorfologia ed Anatomia umana dell’università di Chieti collaborando attivamente all’identificazione e studio del pathway di crescita della cellula tumorale ed acquisendo le capacità di gestione di tecniche biomolecolari e manipolazione dei substrati.  
Durante i suoi anni di formazione ha contribuito allo sviluppo e gestione del database sul tumore del rene del Dipartimento di Urologia dell’Ospedale San Raffaele di Milano.
Negli anni 2009-2010 ha contribuito alla formulazione delle linee guida nazionali sulla biopsia prostatica ed alla formulazione delle linee guida della Regione Lombardia sul tumore del rene. 
Ha collaborato alla realizzazione di numerosi abstract presentati a congressi nazionali ed internazionali e di alcuni lavori scientifici pubblicati su riviste scientifiche nazionali ed internazionali indicizzate.
 
Principale casistica trattata 
Sia durante i suoi anni di formazione che durante la sua attività lavorativa da specialista ha eseguito diverse centinaia di biopsie prostatiche contribuendo attivamente allo sviluppo dello schema di campionamento bioptico di saturazione. La sua casistica operatoria spazia dall’ambito dell’urologia funzionale, endourologia ed uroradiologia, a quello andrologico, fino a quello più prettamente di urologia oncologica e chirurgia maggiore.


Richiedi una visita con questo professionista in libera professione

Ultimo aggiornamento:
27 luglio 2017 14:49
Federica Belli - Ufficio comunicazione
ufficiostampa@asst-pg23.it