Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto


MARA GIOVANELLI


Attività lavorativa 
Dal Gennaio 2018 lavora come assistente chirurgo nell'Unità di Chirurgia 3 e dei trapianti addominali
Ha frequentato la Liver Unit degli ospedali Queen Elizabeth Hospital e Children Hospital di Birmingham (UK), specializzandosi nell'attività chirurgica ordinaria (chirurgia epato-biliare e pancreatica) e nell'attività trapiantologica.
E' stata assistente chirurgo nell'Unità di Chirurgia 2 Senologica, dal Maggio 2013 al Dicembre 2017.
 
Formazione e specializzazioni 
Nel 2001 si è laureata con lode in Medicina e Chirurgia all'Università di Brescia e si è specializzata in Chirurgia Generale nel 2007. Ha conseguito il diploma ESOT - Hesperis Course in Transplantation (2008) e il Master di secondo livello in Medicina dei Trapianti (2009).
 
Collaborazioni 
E' attualmente membro delle seguenti società scientifiche: European Society of Organ Transplantation (ESOT - 2006), Intestinal Transplantation Association (ITA- 2007), The Transplantation Society (TTS - 2007), Associazione Chirurghi Ospedalieri Italiani (ACOI - 2008).
 
Attività didattica e di ricerca 
Durante la fellowship al Birmingham Children's Hospital si è dedicata all'approfondimento delle tecniche di prelievo/trapianto di intestino isolato e multiviscerale pediatrico e a progetti di ricerca presentati a congressi internazionali (Abstract Book - 10th ISBT Symposium Los Angeles, 2007) e poi pubblicati.
 
Principale casistica trattata
La sua attività chirurgica comprende oltre 300 interventi di media-piccola chirurgia (biopsie linfonodali, safenectomie, ernioplastiche, colecistectomie laparoscopiche, resezioni intestinali, resezioni mammarie, quadrantectomie, mastectomie).
Ha partecipato come aiuto ad oltre 300 interventi di chirurgia maggiore (circa 200 concernenti la patologia epato-bilio-pancreatica e trapianti di fegato adulto e pediatrico).
Ha inoltre assistito a più di un centinaio di prelievi multiorgano, eseguendo personalmente il prelievo di fegato in 60 casi.



Ultimo aggiornamento:
16 gennaio 2018 10:05
Ufficio stampa e comunicazione
ufficiostampa@asst-pg23.it