Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto


FENAROLI PRIVATO


Attività lavorativa 
Da Marzo 2006 è Direttore della Chirurgia Generale II - senologica dell’Ospedale di Bergamo ed è ideatore del MODELLO BERGAMO. Ha organizzato al Papa Giovanni XXIII la prima Struttura Complessa Nazionale di Senologia con personale dedicato esclusivamente alla diagnosi e alla cura delle pazienti affette da un tumore al seno e di tutta la patologia senologica, integrando le figure professionali del Chirurgo Senologo, del Radiologo, del Chirurgo Plastico e dell’Oncologo Medico.
Nel 1981 inizia la sua carriera come assistente chirurgo con un tirocinio post-laurea nella Clinica Chirurgica III dell’Università di Milano. Assistente Chirurgo nella Divisione di Chirurgia dell’Ospedale di Bergamo dal 1986 al 1998, è stato poi promosso a responsabile del Centro di Senologia della stessa struttura sanitaria.
Da marzo 2002 a febbraio 2006 è stato Direttore della Struttura semplice a valenza dipartimentale di Senologia dell'azienda bergamasca.
 
Formazione e specializzazioni 
Nel 1980 si è laureato in Medicina e Chirurgia  all’Università di Milano, conseguendo poi le seguenti specializzazioni: Chirurgia Generale (Milano 1985) e Microchirurgia e Chirurgia Sperimentale dei Trapianti d’Organo (Milano 1988).
Ha ottenuto il Certificato di Formazione Manageriale con alto merito per Dirigente di Struttura Complessa alla Scuola di Direzione in Sanità della Regione Lombardia nel  2002.
Frequenta periodicamente l’Istituto Europeo di Oncologia per affinare ulteriormente le tecniche di Chirurgia radioguidata, Chirurgia Oncoplastica Ricostruttiva e Radioterapia Intraoperatoria.
 
Collaborazioni 
E’ stato membro della Società Lombarda di Chirurgia e della Società Italiana di Chirurgia, socio della FONCAM –Forza Operativa Nazionale CAncro Mammella e capofila con l’IEO di Milano per la radioterapia intraoperatoria autorizzata dalla Regione Lombardia.
E’ Presidente Nazionale dell’ANISC- Associazione Nazionale Italiana Senologi Chirurghi.
Collabora in prima persona con FONCAM, EUSOMA e SIS per il riconoscimento della specialità di Senologia e per il riconoscimento della figura del Chirurgo Senologo come tutor e riferimento della donna affetta da tumore al seno.
E’ autore della proposta di legge per il riconoscimento della Specialità in Senologia ed ha fornito un parere in qualità di esperto dalla Commissione Sanità del Senato per l’organizzazione delle Breast Unit sul territorio Nazionale.

Attività didattica/di ricerca 
È stato consulente chirurgo della Armando Curcio Editore per la stesura dell'Enciclopedia Medica nel 1987. Docente di Patologia Generale e Patologia Chirurgica alla Scuola Infermieri Professionali dell’Ospedale di Bergamo dal 1986 al 1995, è autore di 80 pubblicazioni scientifiche edite sulle più importanti riviste italiane e internazionali: i temi trattati riguardano in particolare la diagnosi e il trattamento dei tumori alla mammella, la biopsia del linfonodo sentinella e la radioterapia intraoperatoria.
E’ stato relatore in più di 100 congressi di senologia.

Principale casistica trattata 
La sua attività chirurgica comprende un’ampia casistica operatoria con oltre 6 mila interventi di chirurgia generale e senologica, in particolare su pazienti affette da tumore maligno della mammella. Ha eseguito oltre 3500 microbiopsie sulle mammelle sotto guida ecografica e più di 15 mila valutazioni cliniche.
Ha curato l’organizzazione del percorso di diagnosi e cura delle donne affette da tumore al seno, dando vita al Modello Bergamo, un progetto che vede la paziente al centro di tutto il percorso di diagnosi e cura e trova nel Chirurgo Senologo il tutor di riferimento.
Ha enfatizzato la presa in cura della persona, la sua accoglienza, gestione e accompagnamento in collaborazione anche con lo staff del servizio di Psicologia Clinica.
Ha dato priorità alla diagnosi precoce e rapida eseguendo nella stessa seduta la visita, la mammografia, l’ecografia e la micro biopsia, azzerando al contempo gli esami estemporanei in sala operatoria e programmando al meglio gli interventi chirurgici con un pieno e completo consenso informato.
Esegue tutta la chirurgia conservativa con tecnica oncoplastica e collabora strettamente con i colleghi Plastici per la chirurgia ricostruttiva.
Ha introdotto a Bergamo la tecnica del Linfonodo Sentinella (che viene esaminato durante l’intervento con tecnica morfologica e molecolare assicurando un unico accesso in sala operatoria) e la Chirurgia Senologica Radioguidata.
Dal 2006, unica struttura pubblica abilitata e autorizzata dalla Regione Lombardia, viene eseguita la radioterapia intraoperatoria - ELIOT- nelle donne in menopausa e dal febbraio 2012 anche nelle donne in premenopausa.


Richiedi una visita con questo professionista in libera professione

Ultimo aggiornamento:
09 maggio 2016 16:40
Ufficio stampa e comunicazione
ufficiostampa@asst-pg23.it