Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto


Pronto Intervento Diagnostico oncologico


Il Pronto Intervento Diagnostico oncologico (Pid) è un punto di riferimento a cui rivolgersi in caso di sospetta malattia oncologia, per programmare gli accertamenti diagnostici e avere la tempestiva valutazione di uno specialista. 
 
Grazie al Pid puoi eseguire visite ed esami con il minor disagio possibile in termini di numero di accessi, procedure e tempi d’attesa, escludendo o limitando in modo significativo la durata di eventuali ricoveri a scopi diagnostici, ma assicurando la stessa appropriatezza degli interventi. 
 
Per accedere al servizio puoi contattare direttamente il CUP, da lunedì a venerdì dalle 8 alle15.
 
Il personale del CUP ti fornisce tutte le informazioni per accedere al servizio, compie un primo screening di appropriatezza e raccoglie le richieste e i dati di chi chiama. Se hai già l’impegnativa urgente o con urgenza differibile, contestualmente alla telefonata, ti verrà comunicata la data dell'appuntamento in base alla priorità indicata dal medico richiedente. 

Dopo la prima visita, l'équipe medico-infermieristica provvederà all'organizzazione del percorso diagnostico-terapeutico nel minor tempo possibile. Terminati gli esami, sarai rivisto dal medico specialista: se viene esclusa una diagnosi oncologica, sarai riaffidato al tuo medico di famiglia, altrimenti verrai preso in carico dal reparto di Oncologia secondo le procedure già in uso. 
 
Il servizio è aperto a tutte le persone adulte che presentano, secondo il proprio medico di famiglia, un dubbio oncologico. Non devi rivolgerti al Pid se hai terapie oncologiche in corso o sei già in carico per controlli all’Ospedale di Bergamo. 



Ultimo aggiornamento:
31 maggio 2016 15:39
Ufficio stampa e comunicazione
ufficiostampa@asst-pg23.it