Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto

In primo piano

  • Stent e chirurgia: arrivano negli Stati Uniti le linee guida sviluppate a Bergamo
    Approfondisci
  • Eseguito a Bergamo l'ultimo trapianto della catena innescata da una donazione...
    Approfondisci
  • La solidarietà del team Zini-Bergamelli vince la Cross Race America
    Approfondisci
  • Un protocollo d'intesa per tutelare i minori coinvolti in giudizio
    Approfondisci
  • Nasce il Centro per lo studio e la ricerca sulle pericarditi
    Approfondisci
  • Fondazione Banca Popolare di Bergamo dona una nuova apparecchiatura alla Chirurgia...
    Approfondisci
  • Associazione Europa Donna Italia in visita alla Breast Unit del Papa Giovanni XXIII
    Approfondisci
  • Cardiologia interventistica, il Papa Giovanni primo in Italia per procedure offerte
    Approfondisci
  • Accordo con il Comune di Villa D’Almè per la nuova sede del distretto
    Approfondisci
  • Giovanni Danesi nuovo Presidente dell’Associazione Otorino Ospedalieri Italiana
    Approfondisci


Cardiologia 2 - diagnostica interventistica

Direttore/Responsabile: ORAZIO VALSECCHI

Coordinatori:
NICOLETTA MANINI
MARIO MUSCATELLI


Attività
La Cardiologia 2 diagnostica interventistica rappresenta l'evoluzione nel tempo del tradizionale Laboratorio di emodinamica dell'Ospedale Maggiore di Bergamo, uno dei primi d'Italia, in funzione dalla metà degli anni '60 per la diagnostica delle cardiopatie congenite e successivamente per le cardiopatie acquisite dell'adulto. 
Oggi siamo tra i pochissimi centri in Italia che si occupano di diagnosi invasiva e del trattamento percutaneo di tutte le cardiopatie, da quelle congenite ad esordio in età neonatale a quelle dell’adulto, come cardiopatia ischemica e cardiopatie strutturali delle valvole cardiache, scompenso cardiaco e aritmie. 
In particolare ci occupiamo di:
  • gestire la cardiopatia ischemica acuta e cronica, mediante studi coronarografici e di imaging, procedure interventistiche coronariche e terapia anti-trombotica individualizzata
  • trattare lo scompenso cardiaco acuto o cronico, con terapie multifarmacologiche individualizzate, sistemi di assistenza respiratoria e/o di circolo, tecniche di ultrafiltrazione o di dialisi, terapia elettrica
  • trattare aritmie cardiache mediante terapie farmacologiche specifiche e procedure interventistiche di ablazione transcatetere
  • diagnosticare e trattare le cardiopatie ischemiche acute e croniche madiante studi coronografici e procedure interventistiche coronariche

Tecniche utilizzate 
  • Diagnostica con cateterismo cardiaco e coronarografia in previsione di intervento cardiochirurgico
  • Diagnostica ed interventistica coronarica
  • Impianto percutaneo della valvola aortica (TAVI) e riparazione non chirurgica dell’insufficienza mitralica con Mitra.Clip® in caso di cardiopatie strutturali valvolari
  • Trattamento percutaneo delle dissezioni o rotture traumatiche dell’aorta toracica e della vasculopatia periferica sopra e sotto il ginocchio in collaborazione con la Chirurgia Vascolare
  • Interventistica pediatrica, dal trattamento delle patologie più semplici come la chiusura dei difetti settali, del dotto arterioso o la dilatazione di valvole cardiache, fino al trattamento di aspetti anatomici complessi 
  • Trattamento di aritmie sopraventricolari e ventricolari, anche in età neonatale e pediatrica, con ablazione transcatetere mediante radiofrequenza e/o crioablazione
  • Trattamento delle aritmie ipocinetiche mediante impianto di pace-maker per la stimolazione endocavitaria anche in pazienti in età pediatrica
  • Prevenzione della morte aritmica improvvisa mediante impianto di defibrillatore impiantabile con approccio endocavitario e sottocutaneo anche in pazienti in età pediatrica
  • Ottimizzazione del trattamento della cardiomiopatia ipocinetica mediante resincronizzazione cardiaca  con pace-maker/defibrillatore biventricolare 
Ambiti di ricerca
Studi clinici internazionali di ricerca su nuovi devices e tecniche di immagine prevalentemente nella cardiopatia ischemica acuta (45 trials dal 1993, 10 negli ultimi 5 anni)
 
Aree di eccellenza
  • La tradizione di collaborazione interdisciplinare, che ha da sempre caratterizzato i medici del Dipartimento cardiovascolare, ha portato alla creazione di un gruppo di specialisti di diverse discipline (cardiologo clinico, ecocardiografista, cardiochirurgo, chirurgo vascolare, anestesista), un “Heart Team” o squadra del cuore che si occupa di valutare il paziente, ciascuno per il proprio aspetto di competenza, in modo da giungere alla indicazione del trattamento chirurgico o interventistico altamente personalizzato per ogni paziente con precise indicazioni e risultati eccellenti. 
  • Una grande attenzione è dedicata dal personale infermieristico all’accoglienza del paziente in una moderna, funzionale e sicura “recovery room” , luogo per l’ attesa dell’accesso alle sale e per il ritorno in degenza dopo la procedura. Tale struttura riveste una importanza fondamentale, avendo un’infermiera dedicata che accoglie il paziente e lo assiste nell’attesa dell’intervento.
Centri di riferimento
Siamo centro di riferimento nazionale ed internazionale per:
  • l'imaging coronario e l'approccio radiale
  • sindromi coronariche acute (trattamenti interventistici coronarici complessi per via radiale, imaging intra-coronarico, protocolli individualizzati di terapie antitrombotiche)
  • gestione dei pazienti portatori di stent candidati a chirurgia mediante collaborazione interdisciplinare con chirurghi ed anestesisti
  • scompenso cardiaco in fase avanzata o in fase acuta (terapie multifarmacologiche, terapie elettriche, sistemi di assistenza temporanea al circolo, impianti di assistenza ventricolare)
  • diagnosi e trattamento interventistico delle aritmie più complesse, in particolare di pazienti in età pediatrica con cardiopatia congenita e di pazienti con cardiomiopatia dilatativa 
  • malattie valvolari cardiache con indicazione a trattamenti percutanei transcatetere per stenosi aortica (valvuloplastica percutanea trans-aortica o PTA, impianto transcatetere di valvola aortica o TAVI), per stenosi mitralica (valvuloplastica percutanea transmitralica) o per insufficienza mitralica (sistema mitraclip) o per leak paraprotesici
  • patologie cardiovascolari rare (cardiomiopatie dilatative, ipertrofiche, restrittive, miocarditi, ipertensione polmonare)
Indicatori

Procedure eseguite: 2.296 (periodo di riferimento: 2014)
 
Collaborazioni
  • Columbia University New York, US  
  • CV Path Institute Gaithesbourg, ML, US  
  • Hertz Centrum, Munich, Germany   
  • Institute for Biological and Medical Imaging (IBMI), Munich, Germany,  
  • Mass General Hospital di Boston, MS US   
  • Wakayama University,Wakayama Japan  
  • Kobe University, Kobe Japan  
  • Texas Heart Institute S.Antonio-Austin, US  
  • PLA Hospital, Beijing, China  
  • University Hospital Zurich, Zurich CH  
Attività didattica
Siamo convenzionati con:
  • la Scuola di specializzazione in cardiologia della Facoltà di medicina e chirurgia dell’Università degli studi di Milano Bicocca
  • la Scuola di specializzazione in cardiologia della Facoltà di medicina e chirurgia dell’Università dell’insubria di Varese per il master di II° livello in elettrofisiologia ed elettrostimolazione
  • Collaboriamo al Master internazionale annuale di II° livello in cardiochirurgia, cardiologia e cardio-anestesia per laureati in medicina e chirurgia dell’Università degli studi di Milano Bicocca in collaborazione con l’International Heart School di Bergamo 
  • Ospiatiamo medici cardiologi "studenti" provenienti da paesi stranieri in via di sviluppo vincitori di borsa di studio dell'International Heart school di Bergamo
  • Organizziamo corsi teorico-pratici sulla tomografia a coerenza ottica in coronaria (OCT). Siamo sede di corso della “Italian Radial School” per la promozione e l’insegnamento teorico-pratico dell’approccio radiale nella cardiopatia ischemica.
  • Svolgiamo attività di formazione in paesi in via di sviluppo, partecipiamo alle missioni organizzate dal dipartimento cardiovascolare in Uzbekistan e siamo punto di riferimento per i medici della International Hearth School  
  • Siamo sede di tirocinio per gli studenti del Corso di laurea in tecniche di radiologia medica per immagini e radioterapia dell’Università degli studi di Milano Bicocca

Progetti di miglioramento:
  • Esecuzione di coronarografie non complesse in regime di pre-ricovero in collaborazione con il servizio di pre-ricovero
  • Telesorveglianza
  • Stratificazione del rischio aritmico in pazienti con sospetta sindrome di Brugada


Staff / Équipe :
CHIARA BERNELLI   -   LUIGI FIOCCA   -   GIULIO GUAGLIUMI   -   GIUSEPPE MARIA GIOVANNI MUSUMECI   -   FEDERICA SERINO   -   KUNIHIRO SHIMAMURA   -   ANGELINA NIKOLOVA VASSILEVA   -  

Patologie trattate:

Ultimo aggiornamento:
02 febbraio 2016 13:32
Ufficio stampa e comunicazione
ufficiostampa@asst-pg23.it