Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto


Patrizia Maria Carla Stoppa


Attività lavorativa
E' direttore della Neuropsichiatria dell'infanzia e dell'adolescenza dell'Ospedale di Bergamo dal 16 luglio 2018.
In precedenza è stata per 12 anni responsabile della struttura semplice delle UONPIA territoriale dell'ASST di Monza, dove ha condotto interventi multidiscìplinari  in situazioni di complessità e multiproblematicità in collaborazione con la psichiatria, il consultorio e con l'équipe socio-psicologica comunale. 
 
Formazione e specializzazioni
Laureata in Medicina e chirurgia all’Università degli Studi di Milano (marzo 1990), si è specializzata in Neuropsichiatria infantile all’Università di Padova (giugno 1995).
 
Collaborazioni
Ha partecipato come promoter e coordinatore al progetto ”Fare rete” promosso da Regione Lombardia per i soggetti con autismo e e le loro famiglie. 
E' stata referente per il progetto interistituzionale Teseo relativo agli interventi integrati sull’abuso (Asst di Monza-Comune di Monza) e referente per l'ASST di Monza dei progetti regionali per la Neuropsichiatria Infantile approvati dal 2012
 
Attività didattica/di ricerca 
E' docente a contratto al Corso di laurea in terapia della Neuro e Psicomotricità dell’età evolutiva all'Università di Milano Bicocca.
 
Principale casistica trattata e metodiche/tecnologie adottate
Si occupa in particolare di maltrattamento infantile, competenze  linguistiche, apprendimento, etnopsichiatria e adolescenza.



Ultimo aggiornamento:
08 ottobre 2018 14:09
Federica Belli - Ufficio comunicazione
ufficiostampa@asst-pg23.it