Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto


Ambulatorio infezioni sessualmente trasmesse


All’Ospedale di Bergamo è attivo un ambulatorio dedicato alle Infezioni Sessualmente Trasmesse (IST), anche denominate Malattie a Trasmissione Sessuale (MTS).
L’accesso è limitato a 20 persone al giorno, non richiede impegnativa e può avvenire in maniera diretta o su prenotazione (al MiniCup Torre 6 ingresso 47).
Le prestazioni eseguite sono gratuite.
L’ambulatorio offre:

  • diagnosi e terapia delle infezioni sessualmente trasmesse o presunte tali (sifilide, uretriti, cerviciti, condilomi, infezione da HIV…)
  • screening per infezioni sessualmente trasmesse asintomatiche (sifilide, virus dell’epatite B e C, HIV) o per utenti con particolari profili di rischio (ricerca di gonococco, clamidia…)
  • consulenza per eventuali vaccinazioni in relazione agli stili di vita (epatite B e C, papilloma virus)
  • consulenza per eventuale programma PrEP (Profilassi Pre-Esposizione = terapia antiretrovirale preventiva in persone con attività sessuale ad alto rischio di acquisizione di infezione da HIV).
Nell’ambulatorio IST lavorano medici specialisti in Dermatologia e Venereologia e in Malattie Infettive. Quando necessario ci si avvale della consulenza di altri specialisti (Microbiologi, Ginecologi, Proctologi…).
Se avete avuto possibili esposizioni sessuali (per esempio rapporti sessuali non protetti da preservativo) i medici dell’ambulatorio valuteranno con voi i rischi e vi proporranno l’esecuzione degli esami necessari per diagnosticare e curare eventuali infezioni asintomatiche che a distanza di tempo potrebbero portare a conseguenze anche gravi.
In generale si ricorda che per l’infezione da HIV gli esami di laboratorio si positivizzano tra 20 e 40 giorni dal contagio (quindi è inutile eseguire il test prima di 20 giorni e un test negativo dopo 40 giorni esclude il contagio). Per la sifilide gli esami di laboratorio si positivizzano circa 35 giorni dopo il contagio.



Ultimo aggiornamento:
25 novembre 2019 17:19
Federica Belli - Ufficio comunicazione
comunicazione@asst-pg23.it