Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto


Luigi Fiocca


Attività lavorativa 
Dal 2006 lavora come Cardiologo Interventista, Dirigente Medico di I livello nell'Unità di Cardiologia 2 – Diagnostica Interventistica dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo
 
Formazione e specializzazioni
Laureato in Medicina e chirurgia all’Università di Padova, si è specializzato in Cardiologia all'Università di Padova nel 1996.
 
Attività didattica e di ricerca
Negli anni di specialità si è occupato di terapia dello scompenso cardiaco acuto e interventistica coronarica con pubblicazioni scientifiche. In seguito ha rivolto i suoi interessi alle attività svolte nel laboratorio di Emodinamica e in particolare al trattamento della cardiopatia ischemica mediante angioplastica coronarica, con pubblicazioni scientifiche e comunicazioni a congressi nazionali ed internazionali.
Dal 2006 si interessa anche di tecniche di imaging e valutazioni funzionali invasive coronariche (IVUS, OCT, FFR), con pubblicazioni scientifiche come coautore su tali argomenti. Dal 2006 ad oggi ha partecipato, in qualità di co-investigatore, a numerosi trial clinici farmacologici e di interventistica coronarica.
E’ autore e coautore di oltre 40 comunicazioni a congressi in forma di Abstract e di 26 lavori pubblicati sulle principali riviste nazionali ed internazionali.
 
Principale casistica trattata e metodiche/tecnologie adottate 
La sua principale attività lavorativa è quella di Cardiologo Interventista. Esegue come primo operatore circa 200 angioplastiche coronariche (anche in corso di infarto miocardico acuto) e 500 esami diagnostici ogni anno. Conosce tutte le tecniche di impianto di stent coronarici anche in contesti complessi come le biforcazioni e le occlusioni croniche coronariche. Sa utilizzare tutte le principali tecniche di immagine e valutazione funzionale endovascolare. Conosce le tecniche di interventistica periferica ed ha eseguito procedure endovascolari di rivascolarizzazione dell’arto inferiore in pazienti affetti da “piede diabetico”. 
Dal 2013 esegue autonomamente, come primo operatore, impianti di MitraClip (Abbott Vascular) per il trattamento percutaneo dell’insufficienza mitralica.


Richiedi una visita con questo professionista in libera professione

Ultimo aggiornamento:
02 maggio 2019 10:13
Federica Belli - Ufficio comunicazione
ufficiostampa@asst-pg23.it