Salta al contenuto principale

Dal 20 dicembre vaccinazioni al via anche nella sede del Centro servizi di Zogno

Vaccinazioni contro il Covid anche al Centro servizi di ZognoE’ tutto pronto anche a Zogno per la campagna vaccinale contro Covid-19 che prenderà il via il 20 dicembre al Centro Servizi di Via Martiri della Libertà n. 27. Il centro in Valle Brembana grazie alle 2 linee, a regime, permetterà di somministrare 288 vaccini al giorno, ad adulti e bambini di età maggiore di 12 anni. A far funzionare la struttura sarà il Papa Giovanni XXIII grazie alla collaborazione dell’amministrazione comunale di Zogno che ha messo a disposizione gli spazi comunali.

“Il Centro di Zogno – sottolinea il Direttore generale dell’Asst Papa Giovanni XXIII, Maria Beatrice Stasi - permetterà alla popolazione dei territori vallari e di montagna di ricevere la vaccinazione in condizione di prossimità e permetterà di “alleggerire” il carico del centro vaccinale attivo all’Ospedale di San Giovanni Bianco nel quale sono ora previste anche le vaccinazioni dei bambini da 5 a 11 anni. La struttura è stata messa a disposizione dall’amministrazione comunale, in raccordo con gli organismi di rappresentanza dei sindaci del Distretto di Bergamo, che ringrazio per la costante collaborazione che è necessaria tra istituzioni per assicurare la migliore organizzazione della campagna vaccinale che sta impegnando massicciamente la nostra ASST. La vaccinazione rappresenta oggi la strada principale, unitamente ai comportamenti improntati a prudenza sempre da richiamare, per mitigare gli effetti del virus e preservare gli ospedali dall’aumento massiccio di ricoveri covid che nelle precedenti ondate ci hanno messi a dura prova, sottraendo letti ad altre patologie. Il vaccino è una protezione per noi stessi e per chi ci sta vicino. Con un pensiero soprattutto ai soggetti più fragili, siano essi bambini o anziani”.

Nel Centro Servizi saranno al lavoro 4 medici, 6 infermieri, 1 coordinatore infermieristico, 1 addetto amministrativo e moltissimi volontari della Protezione Civile di Zogno, dei gruppi alpini di Zogno, Stabello, Poscante e Somendenna, delle le associazioni di volontariato Auser e Non solo sogni e del Gruppo Giovani di Zogno.

“Siamo a disposizione della Comunità – aggiunge l’Assessore all’Edilizia privata, attività produttive e turismo del Comune di Zogno, Giampaolo Pesenti – e siamo determinati ad essere d’aiuto al personale sanitario dell’ospedale Papa Giovanni XXIII nel combattere la pandemia. Essere al fianco dei sanitari e registrare la partecipazione di un numero così significativo di volontari è un segnale importante, di ricostruzione dell'intero tessuto sociale. In questa sofferenza collettiva la partecipazione del territorio è un segnale importante. L'emergenza ci ha unito”.

Gli orari di apertura del Centro sono lunedì 20 dicembre dalle 14 alle 20, martedì 21 dalle 8 alle 14, mercoledì 22 dicembre dalle 14 alle 20, giovedì 23 dicembre dalle 8 alle14, da martedì 28 dicembre al 31 dicembre dalle 8 alle14 e dal 2 gennaio al 31 gennaio dal lunedì al venerdì sempre dalle 8 alle 14, ad eccezione del sabato e della domenica.