Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto




*"Fino al 14 dicembre 2012, l'azienda ospedaliera Papa Giovanni si chiamava Ospedali Riuniti di Bergamo. Per questa ragione nel sito potreste trovare riferimenti ai Riuniti, in notizie riferite al periodo precedente".

Emergenza Coronavirus: come aiutarci

In molti ci chiedono come aiutarci: se desideri sostenerci, anche con un piccolo contributo, in questa situazione di emergenza, puoi aiutarci a fronteggiare il Coronavirus facendo un bonifico intestato a 
Azienda Socio Sanitaria Territoriale Giovanni XXIII
IBAN  IT52Z0569611100000012000X95

Codice BIC/SWIFT: POSOIT22 (se richiesto)
Causale: Covid-19 e indicando possibilmente nome, cognome e codice fiscale del benefattore.

I fondi raccolti verranno utilizzati per l'acquisto di:
  • Ventilatori
  • Dispositivi di ventilazione non invasiva
  • Monitoraggi emodinamici
  • Mascherine, cuffie, camici e occhiali monouso
Grazie ai tanti donatori, privati e aziende, che con il loro contributo ci stanno aiutando ad affrontare questa emergenza.
Con la vostra generosità abbiamo raccolto al 31 marzo, 18.003.968 Euro, frutto di oltre 31 mila donazioni.

Li utilizzeremo per le necessità legate all'emergenza Covid in tutta l'ASST, quindi per l'ospedale di Bergamo, il presidio di San Giovanni Bianco, le realtà territoriali che gestiamo in città e in Valle Brembana e Imagna e il presidio medico alla Fiera di Bergamo. In particolare le necessità principali riguardano l'acquisto di dispositivi individuali di protezione, ventilatori, attrezzature ma anche tutte le necessità legate alla riorganizzazione dell'ospedale e ai nuovi servizi attivati in Fiera, a tutti gli effetti una nostra struttura con costi legati alla logistica, all'informatizzazione, alla gestione complessiva.
L'utilizzo di questi fondi è già stato autorizzato da Regione Lombardia e sarà puntualmente rendicontato negli atti ufficiali dell'Azienda, oltreché comunicato al pubblico attraverso il nostro sito e i media.
Non sarà possibile ringraziarvi tutti, uno per uno. Ci stiamo impegnando per inviare una lettera o una mail a tutti coloro che ci hanno lasciato un indirizzo di riferimento, ma queste righe vogliono essere il nostro primo ringraziamento. 


Attenzione: nessun altro conto corrente o modalità di raccolta via web è stata concordata né autorizzata dalla nostra azienda,
ad eccezione della raccolta fondi organizzata dal CESVI sulla piattaforma Gofoundme

Per le erogazioni liberali in denaro e in natura, effettuate nell’anno 2020, in favore dello Stato, delle regioni, degli enti locali territoriali, di enti o istituzioni pubbliche, di fondazioni e associazioni legalmente riconosciute senza scopo di lucro, finalizzate a finanziare gli interventi in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 si applicano gli incentivi fiscali previsti dall’art.66 del Decreto Legge n.18 del 17 marzo 2020.

Donazioni attrezzature e dispositivi di protezione
Chi può donare attrezzature respiratorie e dispositivi di protezione scriva una mail a affariistituzionali.segreteria@asst-pg23.it

Non possiamo accettare donazioni di cibo o di generi alimentari.

Per il personale sanitario che vuole aiutarci, i bandi disponibili sono linkati in questa pagina sulla destra.
I professionisti stranieri possono mandare una email con la propria candidatura all'indirizzo coming@asst-pg23.it.
L'Ospedale di Bergamo cerca in particolare anestesisti-rianimatori e infermieri di terapia intensiva.
Gli altri professionisti possono mandare una email a perlalombardia@regione.lombardia.it


Grazie per il sostegno che stiamo ricevendo e per l'aiuto che vorrete darci


Data di pubblicazione:
13 aprile 2020 00:00
Federica Belli - Ufficio comunicazione
comunicazione@asst-pg23.it