Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, o proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie. Accetto




*"Fino al 14 dicembre 2012, l'azienda ospedaliera Papa Giovanni si chiamava Ospedali Riuniti di Bergamo. Per questa ragione nel sito potreste trovare riferimenti ai Riuniti, in notizie riferite al periodo precedente".

Giocamico premiato a Milano al Forum Innovazione Salute

Giocamico, il progetto che attraverso incontri psicologici prepara i piccoli pazienti all’intervento chirurgico e agli esami diagnostici più invasivi o fastidiosi, ha ricevuto il premio "Innovazione S@lute2016" nel settore "Innovazione nel campo clinico-sanitario", in occasione del Forum dell'Innovazione per la Salute, svoltosi a Milano dal 10 al 12 novembre.

Una giuria composta da importanti esponenti del mondo della ricerca e dell’università ha premiato 19 tra i 102 progetti in gara nei seguenti settori, oltre a quello dedicato all'innovazione nel campo clinico-sanitari: comunicazione con i cittadini e gli utenti; integrazione socio-sanitaria, medicina di prossimità e presa in carico degli anziani, dei cronici e delle fasce deboli; educazione alla salute e al wellbeing; ambito amministrativo/gestionale/logistico; infrastruttura di comunicazione e collaborazione tra strutture, professionisti e amministrazioni. Il Papa Giovanni è stata l'unica struttura lombarda a ricevere il prestigioso riconoscimento. 


Giocamico è un progetto che attraverso il gioco vuole aiutare i bambini ricoverati a prendere coscienza del percorso di cura che dovranno seguire e delle emozioni che provano. Grazie ad attività ludiche specifiche, Giocamico punta a trasformare i bambini e i ragazzi da soggetti passivi a protagonisti di ciò che stanno vivendo. La sala operatoria diventa così un’astronave, l’intervento un viaggio avventuroso: grazie a suoni, immagini e simulazioni, la cura non viene solo raccontata, ma vissuta con situazioni diverse in base all’età dei bambini.
 
“Dopo aver ricevuto lo scorso anno il primo premio assoluto nella sezione Solidarietà e servizi socio-sanitari e la Medaglia d’oro del Presidente della Repubblica all’Ospedale in occasione della seconda edizione del Premio Persona e Comunità, è arrivato questo premio, che è un altro prestigioso riconoscimento dell’utilità di questa attività, che aiuta i bambini ad affrontare le cure con maggiore consapevolezza e serenità – ha commentato Maria Simonetta Spada, responsabile della Psicologia clinica del Papa Giovanni -. E’ importante per noi tenere alta l’attenzione su un servizio cruciale per un ospedale come il nostro, che cura bambini proveniente da tutta Italia e non solo, affetti da gravi malattie che richiedono interventi complessi e periodi di ospedalizzazione anche molto lunghi e ripetuti nel tempo”.
 
Quest'anno le psicologhe del Papa Giovanni hanno già svolto 540 colloqui con i bambini, 130 colloqui con i genitori e 267 momenti di confronto con l’équipe curante (dati aggiornati a settembre 2016).

Il progetto Giocamico è realtà al Papa Giovanni grazie a Conad Centro Nord, l'Associazione ConGiulia e l'Associazione L'Orizzonte di Lorenzo.


Ultimo aggiornamento:
14 novembre 2016 15:00
Federica Belli - Ufficio comunicazione
ufficiostampa@asst-pg23.it